Aiutaci
Sponsor

Logo Gruppo Fondiaria


Logo Sasa


Logo Castelvecchio


Logo Trudi


Logo Provincia Gorizia


Logo Città di Monfalcone
Partner

Logo Alto Adriatico


Logo Navico


Logo Movendo


Logo Syac


Logo Tecnoteca


Logo KoraComunicazione


Logo Harken


Logo Lofu
 
SAI, SASA: sponsor dell'iniziativa

sasa

Mamma Rita, Margherita, Guia Toffoli, Giusy Battain

SASA Assicurazioni Riassicurazioni e Fondiaria SAI sponsorizzano l’Associazione A.B.C. Bambini Chirurgici del Burlo Garofolo

Succede talvolta che, due idee, di lontane origini, ugualmente forti e positive, si incontrino e diano vita a una situazione nuova, imprevedibile e per sua natura virtuosa.

Libera la Vita, Libera le Vele è proprio questo, il risultato dell’incontro tra un’idea di comunicazione innovativa, Libera la Vita, realizzata da Fondiaria SAI, società capogruppo di SASA Assicurazioni Riassicurazioni e l’iniziativa di alcuni genitori che, da un’esperienza di malattia dei loro figli, sorretti dall’ottimismo della volontà, hanno fondato l’Associazione A.B.C. Bambini Chirurgici del Burlo Garofolo, per supportare altre famiglie con problemi simili.

Libera la vita il payoff di tre parole che accompagna il marchio del Gruppo Fondiaria SAI supera il concetto di protezione e sicurezza, comune a molte compagnie di assicurazione e propone, attraverso Libera la Vita, appunto, di affidare a Fondiaria SAI il peso delle preoccupazioni del presente e del futuro, in modo che ognuno possa usare le proprie energie per realizzare i progetti importanti della sua vita.

Una differenza notevole con altri payoff: dalla promessa di soddisfare un bisogno primario, di base, come quello della sicurezza, alla promessa di un bene secondario, più alto, come l’autorealizzazione.


Due dei punti di forza di A.B.C. Bambini Chirurgici del Burlo Garofolo

Nella presentazione dell’Associazione A.B.C. al terzo e quarto punto si legge: A.B.C. si fa promotore della politica assistenziale, già adottata dal Burlo Garofolo sin dagli inizi degli anni ’60, che ha come obiettivo fondamentale l’intento di prendersi cura della persona ancor prima di instaurare un progetto terapeutico.

A.B.C. chiede che il paziente sia pensato innanzitutto come individuo “unico” al quale venga riservato un progetto di salute specifico, a lui dedicato.


L’iniziativa Libera la Vita

La Capogruppo Fondiaria SAI ha promosso nella primavera del 2007 l’iniziativa Libera la Vita dedicata a tutte le Agenzie del Gruppo Fondiaria SAI per supportarle nello sviluppo di iniziative locali a carattere benefico-sociale.

SASA ha accolto con entusiasmo la proposta ed è divenuta essa stessa sponsor dell’iniziativa.

Tra le Agenzie di SASA ha vinto la triestina Ti&Gi di Tassan e Gerbino con il progetto Libera la Vita Libera le Vele grazie al quale la velista Margherita Pelaschier compirà la sua attraversata in solitario da Trieste a Genova.

Due idee, dunque, che si sono incontrate sul comune terreno della visione olistica della persona, e dove gli sponsor, oltre a sponsorizzare, come da ruolo, hanno condiviso il modo di interpretare gli accadimenti della vita con un coinvolgimento che è andato oltre l’aspetto economico.