Aiutaci
Sponsor

Logo Gruppo Fondiaria


Logo Sasa


Logo Castelvecchio


Logo Trudi


Logo Provincia Gorizia


Logo Città di Monfalcone
Partner

Logo Alto Adriatico


Logo Navico


Logo Movendo


Logo Syac


Logo Tecnoteca


Logo KoraComunicazione


Logo Harken


Logo Lofu
 

incontro

204-23

L'incontro coi bambini del Gaslini

Oggi alle 11.00 Margherita era al Gaslini di Genova per portare a termine la sua missione: consegnare i disegni preparati dai bambini del Burlo di Trieste

Trudi_marghStamattina alle 11.00 Margherita è stata ospite all’istituto Gaslini di Genova insieme a Giusy Battain, fondatrice di A.B.C. Burlo onlus, Romedio e Raciel, il fratello e il fidanzato, di Laura Jelmini, l'instancabile responsabile dell'ufficio stampa,  delle infermiere del Burlo Katia e Roberta e di altri amici.

Leggi il resto...

L'emozionante accoglienza...

Margherita ci racconta tutto d'un fiato le emozioni provate domenica 20 aprile, quando è arrivata a Genova dopo due settimane di traversata in solitaria

arrivo_panoramaIeri hanno sparato anche dei colpi a salve e vedere tante persone dopo due settimane di solitudine mi ha emozionato e confuso. Appena ormeggiato mi hanno subito chiamata a terra per i saluti e la mia simbiosi esclusiva con la barca, mettendo i piedi a terra è finita, ma lo sapevamo tutt'e due che sarebbe stato così. Mi hanno accolto i familiari, mio fratello Romedio, la sua fidanzata Giulia, il mio fidanzato Raciel che è stato il primo ad uscire ad accogliermi, la zia Laura Jelmini, amici, le infermiere "angeli" del Burlo, immancabili Katia e Roberta...

Leggi il resto...

204-21

SAI, SASA: sponsor dell'iniziativa

Guia Toffoli, responsabile Ufficio Comunicazione e Immagine di SASA Assicurazioni spiega le origini e lo spirito di fondo dell'iniziativa Libera La Vita Libera Le Vele

sasaSuccede talvolta che, due idee, di lontane origini, ugualmente forti e positive, si incontrino e diano vita a una situazione nuova, imprevedibile e per sua natura virtuosa.
Libera la Vita, Libera le Vele è proprio questo, il risultato dell’incontro tra un’idea di comunicazione innovativa, Libera la Vita, realizzata da Fondiaria SAI, società capogruppo di SASA Assicurazioni Riassicurazioni e l’iniziativa di alcuni genitori che, da un’esperienza di malattia dei loro figli, sorretti dall’ottimismo della volontà, hanno fondato l’Associazione A.B.C. Bambini Chirurgici del Burlo Garofolo, per supportare altre famiglie con problemi simili.

Leggi il resto...

204-19

"Siamo quattro infermiere..."

Dopo tante richieste finalmente alcune infermiere del Burlo si sono lasciate convincere a raccontarci un po' di loro...

infermiere_sdaniele"Siamo quattro infermiere che lavorano nella Chirurgia Pediatrica del Burlo.
La nostra esperienza con il bambino si basa soprattutto sulla quotidianità dei ricoveri, che ci coinvolgono non solo professionalmente ma anche emotivamente.
Stando tutto il giorno e tutta la notte con il bambino e la sua famiglia spesso si instaura un rapporto interpersonale fatto di parole, contatti, confidenze, e a volta anche di amicizie che durano nel tempo.

Leggi il resto...

204-18

Le infermiere-angeli del Burlo

Quando è stata ospite al Burlo Margherita le ha definite "angeli" e non ci poteva essere definizione più azzeccata!

infermiereAl Burlo Garofolo di Trieste ci sono delle persone speciali che nel loro lavoro quotidiano ci mettono dedizione, amore, pazienza, comprensione.
Sono le infermiere e gli operatori socio-sanitari che trascorrono le giornate tra i reparti e le stanze dell'ospedale infantile triestino. Il loro operato è silenzioso ma importante...

Leggi il resto...

204-17

Una mamma racconta...

Lucia è la mamma di Andrea, affetto da una grave forma della sindrome di Charge. Le difficoltà, le paure, la forza e l'amore trasmesse da questa storia sono un regalo a tutti noi.

aiuto_3Sono Lucia, la mamma di Romina di 21 anni e di Andrea che ha 17 anni e giugno compierà i 18.
Andrea è affetto dalla sindrome polimalformativa di CHARGE.
Andrea è nato prematuro il 19 Giugno 1989 dopo trentatré settimane di gestazione. Subito i medici capirono che il bambino era gravissimo e che le possibilità di sopravvivere erano quasi nulle.

Leggi il resto...

204-16

La testimonianza di Giorgia

Giorgia è una splendida ragazza di 18 anni, anche lei è stata una bambina chirurgica e ha vissuto l'esperienza della degenza al Burlo di Trieste: ce la racconta con tutta la sua simpatia...

giorgia_marghMi chiamo Giorgia, e se qualcuno si chiede come mai io sia qui a raccontare dei Bambini Chirurgici...beh, me lo sono chiesta anche io!!!!! Ho riflettuto, e sono giunta alla conclusione che io devo essere l'unica che è riuscita a completare la raccolta punti; quali punti? Quelli che i nostri chirurghi mi hanno regalato nei miei interventi...

Leggi il resto...

204-15

Rita: la mamma di Margherita

Argomento:

Tutti conoscono il famoso papà di Margherita, Mauro Pelaschier, ma oggi vogliamo parlarvi di un'altra persona molto importante nella vita della nostra velista...

mammaMarghDa dove viene Margherita? Tutti nel mondo della vela italiana (e anche in
quello dello sport del nostro paese) conoscono il padre della nostra bionda
velista e ne parlano in lungo e in largo. Si vabbè lui è stato il timoniere
della prima campagna di Coppa America italiana e indubbiamente è un grande
campione. Ma questa volta desideriamo farvi conoscere Rita, la mamma...

Leggi il resto...

204-12

I protagonisti di questa iniziativa

Margherita è in mezzo al mare e sta affrontando questo intrepido viaggio per loro, i protagonisti dell'iniziativa: i bimbi malati che vogliamo aiutare.

bimbe_disegniCosa porta in barca Margherita? Oltre alla cambusa e al materiale tecnico per affrontare una sfida così impegnativa, Margherita ha un carico molto importante: i disegni e i messaggi di solidarietà realizzati dai bambini chirurgici ricoverati al Burlo per i bambini della Chirurgia del Gaslini.

Leggi il resto...

204-10

Piccoli giornalisti in Barca

Prima di partire Margherita è stata intervistata da "piccoli giornalisti" e parteciperà all'edizione del TG dei ragazzi della Scuola Elementare Duca D’Aosta di Monfalcone.

bambini_tecnologiaHo ricevuto la gradita visita della IV elementare della Scuola Duca D’Aosta di Monfalcone. Tutto è nato dopo una conferenza sul “Pianeta blu”, un’iniziativa di teatro per ragazzi a tema scientifico: quest’anno in concomitanza con il centenario della Fincantieri si è scelto il mare. Mio papà era stato invitato ed ha esteso l’invito anche a me, per parlare anche del mio progetto...

Leggi il resto...

204-09

L'ospite più piccola salita sull'AA'38!

Argomento:

Ha solo 4 mesi e si è già goduta il suo battesimo del mare; è Sophie la bimba più piccola che Margherita ha avuto il piacere di ospitare sulla AA'38 prima della partenza.

sophieDomenica 30 marzo, finalmente una giornata di sole primaverile. Oggi il giorno era ideale per una veleggiata tranquilla nel golfo di Trieste e ho avuto a bordo un’ospite speciale, Sophie De Donno, 4 mesi che in braccio a mamma Lara e papà Riccardo ha ricevuto il battesimo del mare.

Leggi il resto...

204-08

Margherita per "Libri e Libertà"

Tra i molti sostenitori dell'iniziativa di ABC, di cui Margherita è protagonista, ci sono anche le istituzioni. La Provincia di Gorizia ha voluto premiare e partecipare all'evento con un'idea molto interessante.

gorizia_marghAnche grazie al contributo della Provincia di Gorizia, la velista triestina è partita domenica 6 aprile dal golfo di Trieste per affrontare in solitario la circumnavigazione della nostra penisola.

La Provincia di Gorizia ha voluto inoltre contribuire all’iniziativa di Margherita associandola al proprio progetto di promozione della lettura “Libri e Libertà”.

Leggi il resto...

204-04

La storia di Maurizio

Argomento:

Molte persone, venendo a conoscenza dell'impresa di Margherita, hanno voluto scriverle e condividere con lei le loro storie ed emozioni. Ecco un bellissimo esempio...

barco_maurizioHo ricevuto molte testimonianze di persone che credono nel progetto, ma una di quelle che mi ha colpito di più è quella di Maurizio di Fiumicino che un giorno mi ha chiamato al telefono per raccontarmi la sua storia.

Gli ho detto: “perché non la scrivi e la mettiamo sul sito..."

Leggi il resto...

204-01

Mio fratello Romedio

Argomento:

Margherita ci porta la testimonianza di suo fratello Romedio, che in quest'avventura l'ha seguita e sostenuta da vicino...

margh_romedioEcco la testimonianza di mio fratello Romedio, 20 anni, il più grande dei miei quattro fratelli, che vorrei ringraziare per avermi aiutato in questi mesi di preparazione, facendomi da tecnico del computer durante le presentazioni del progetto e da marinaio durante le prove in mare. Grazie Rome!

Leggi il resto...

203-31

Trudi ci racconta l'incontro con Margherita

Argomento:

Cristina Salvador di Trudi ci ha scritto per raccontarci l'incontro tra l'azienda di Tarcento e la nostra velista...

Trudi_cristina"Ci tenevo a raccontare  la visita di Margherita Pelaschier in Trudi.

E' stata una mattina di conoscenza e reciproca scoperta, di aspettative e di realizzazione.

Margherita è davvero una persona solare, dolce, tenera. Credo che l'assonanza tra "Trudi" e l'iniziativa velica "Libera la vita libera le vele" sia ancora più forte se conosci Margherita...

Leggi il resto...

203-28

Un mondo da favola

Argomento:

Margherita e Giusy sono state invitate a Tarcento per visitare il magico mondo di Trudi...

Trudi_maglietteChi di noi da bambino (e non solo…) non ha sognato di scartare un pacchetto regalo e trovarvi un morbido Trudi? Quando ero ragazzina facevo collezione di Trudini che ricevevo dalla famiglia e gli amici e avevo pensato di costruirmi una scansia di legno tutta per loro... poi invece sono passata alle barche in legno!

Oggi Trudi, già da anni partner di A.B.C. Associazione Bambini Chirurgici del Burlo e sponsor di “Libera la vita, libera le vele”, ha invitato Giusy e me a visitare la loro sede in via Angelo Angeli a Tarcento, Udine. Sarà un caso anche l’ indirizzo?!?

Leggi il resto...

203-20

La testimonianza di Giuliana, vicepresidente di A.B.C.

Giuliana Cosulich è vicepresidente dell'Associazione A.B.C., nonchè volontaria al Burlo. Margherita ha raccolto la sua toccante testimonianza: un racconto che parte direttamente dal cuore...

giuly_gruppo"Io desidero parlare d'amore: non di quello che noi volontari dell'A.B.C. cerchiamo di dare con tutto il cuore ai bimbi ricoverati e alle loro famiglie, ma dell'amore immenso che i genitori dei bambini malati - affetti da patologie e malformazioni gravi - riversano sulle loro creature.

Ecco, per me l'esperienza più toccante che vivo nella mia attività di volontariato, è proprio questa: assistere ad un meraviglioso “miracolo dell'amore”."

Leggi il resto...

203-07

Gli angeli dell'A.B.C.

Margherita ha visitato il Burlo Garofolo di Trieste e ha incontrato due donne, due infermiere, due angeli come le definisce lei...

angeliEffettivamente sono vestite di bianco. Volano perché quando suona un campanello spariscono e si materializzano al capezzale di un bambino per donare le loro amorevoli cure.

L'aureola non l'ho vista, ma sono sicura che sanno creare armonia e dolcezza intorno a loro…

Allora gli angeli esistono? Sì, li ho trovati visitando un pomeriggio il reparto di Chirurgia del Burlo di Trieste; qui, li chiamano “infermiere”… perché sono in incognito!

Ne ho incontrate due e vorrei raccontarvi la loro storia...

Leggi il resto...

203-05

La prima bambina a bordo

Argomento:

Questa è la storia della piccola Rachele, una bimba speciale che la nostra Margherita ha incontrato all'inaugurazione della AA'38...

EppursimuoveLa sera della presentazione del progetto allo Yacht Club Adriaco a Trieste, ero in barca e stavo controllando le ultime cose quando si avvicina una coppia con una bimba con lo sguardo sveglio e curioso. La invito a salire: “Vuoi vedere la barca in anteprima? Prima che arrivino tutti?”. Lei non si è fatta pregare e così Rachele è stata la prima bambina a vedere la barca...

Leggi il resto...

202-06

Presentazione della AA38'

Argomento:

Il 25 gennaio è stata inaugurata e presentata al pubblico l'imbarcazione che userà Margherita per la sua traversata. La protagonista ci racconta l'evento dal suo punto di vista...

varoVenerdì 25 gennaio 2008 si è tenuta la presentazione ufficiale del progetto “Libera la vita, libera le vele” di A.B.C. Associazione Bambini Chirurgici del Burlo Garofolo, presso lo Yacht Club Adriaco di Trieste.

Per tutto il giorno i ragazzi del Cantiere Alto Adriatico hanno lavorato incessantemente sulla barca per prepararla in tutto il suo splendore alla prima presentazione ufficiale. I presidenti dell'A.B.C., mio fratello Romedio in veste di tecnico audio-video ed io, nel frattempo, ci siamo occupati dell'organizzazione dell'evento coadiuvati dal direttivo dello Yacht Club Adriaco, che si è dimostrato molto disponibile ed attivo per supportarci nella logistica.

Al tramonto la barca ha fatto il suo ingresso al circolo...

Leggi il resto...